Quanto fa 1+2?

Se non fa 3, siamo davvero alle soglie del collasso matematico?

Tutto nasce dall’ultimo numero di “Le Scienze“, che con un interessante articolo sui colloidi ci spiega che alcuni ricercatori italiani del SISSA di Trieste, assieme al gruppo di lavoro di Giovanni Volpe (Bilkent University – Ankara, TK), hanno misurato per la prima volta alcuni effetti su iterazioni tra le forze di microparticelle colloidali, riscontrando che in una configurazione a tre, le singole forze che interagiscono per ciascuna particella non sono la somma delle forze della stessa particella con ciascuna delle altre due.

Ne deriva un titolo che per una persona comune potrebbe apparire come rivoluzionario e sensazionale:

Nei colloidi 2 +1 non è uguale a 3

Siccome conosciamo bene i “nostri polli” cioè i siti fuffa100%, riteniamo molto probabile che qualcuno di questi s’impossessi maldestramente della notizia, distorcendola abilmente a dovere con opportuna decontestualizzazione e, com’è nel loro stile, ne stravolgano i contenuti sino ad arrivare a spacciare per “scienza” qualcosa del tipo 1+2 non fa più 3.

Anzi, abbiamo un’esperienza di bufale tale da ritenere fondata la probabilità… pardon, la certezza di trovare presto un articolo fuffa con contenuti del tipo:

“Il mondo è sotto shock: i colloidi sono arrivati sulla Terra e con le loro forze ci hanno rivoluzionato la matematica: 2+1 da oggi non fa più 3!”

Al che giù migliaia e migliaia di ottusi utOnti che stupidamente condivideranno bambanate simili, creandoci per giunta ulteriore lavoro su Butac.

Se ce ne fosse ancora bisogno, andrebbe precisato che tanti siti come quelli inseriti nella nostra black list sono giornalmente alla ricerca di una notizia su cui ricamare, a cui cambiare qualche dettaglio apparentemente minore decontestualizzandone i contenuti, sino a renderla una bufala da dare in pasto a creduloni pronti a condividerla sui social network. Creduloni con la convinzione di avere chissà quale scoop, che ottengono invece l’effetto di passare inesorabilmente per stupidi.

Insomma, certi siti non vedono l’ora di trovare notizie simili, quindi per una volta tanto preferiamo fare prevenzione, piuttosto che contrastare dopo uno degli abusi virali più diffusi oggi in rete.

Ok, ora tutti tranquilli: 1+2 fa e farà sempre 3. Questo è valido da quando esiste il mondo e noi pensiamo che lo sarà ancora a lungo. O almeno fino a prova contraria, dato che la scienza è sempre aperta a chi dimostrerà una nuova scoperta.

Ma allora dov’è l’inghippo? Quanto fa davvero 2+1?

La matematica è talmente perfetta che può spiegare (ovviamente matematicamente, non poteva essere altrimenti) che per esempio 2+1 = 2,236, ma tranquilli, non siamo al collasso matematico, che è ancora lungo, molto lungo da venire.

Non credete alla strana addizione?

E dire che è semplice, più semplice di quello che pensate, e se avete un figlio o un fratello di 15 anni che fa la prima liceo vi saprà spiegare il mistero senza problemi.

Dove sta il trucco

È facendo una lettura attenta e analitica dell’articolo in questione che scopriamo il “trucco” che spiega il mistero sta nelle frasi:

…la legge di somma lineare delle forze smette di valere…

e anche:

In parole semplici, le forze non si sommano in maniera lineare…

Ma cosa significa?

Se noi facciamo la normale addizione 2+1=3 eseguiamo una somma lineare, dove gli addendi si sommano nella maniera che tutti conosciamo fin dalle scuole elementari: 1 mela + 2 mele non potrà far altro che 3 mele, perché consideriamo il 100% di una mela che va ad aggiungersi al 100% di altre 2 mele, dando appunto 3 mele.

Ma nella fisica, tra forze in gioco, le dinamiche possono creare alcuni simpatici scherzi dove le somme non sono lineari. Senza addentrarsi nei colloidi, si può fare un banalissimo esempio di collettiva intuibilità, alla portata di tanti lettori, in cui davvero possiamo vedere come 1+2 = 2,236.

Silvan-24_25ottobre-_

(Grazie Silvan, sei un grande ma oggi non ci servi)

Guardate lo schema sotto e immaginate che F1 e F2 siano due persone che tirino una corda legata a un oggetto (il pallino rosso). Più esattamente F1 e F2 sono due forze che agiscono sulla stessa massa, nel nostro esempio in tre modi differenti con altrettanti risultati differenti. E dove non sempre la somma è lineare.

F1 è una forza di 1 Newton (N), F2 è una forza di 2 N.

vettori

  • Nel caso A abbiamo una banale somma come tutti possiamo facilmente intuire: 1+2=3, quindi F3  sarà = 3 N.
  • Nel caso B abbiamo una somma algebrica dove 1 + (-2) = -1, quindi F3 sarà pari a -1 N. Notate come in questo caso una somma dia un risultato finale che è minore del primo addendo. Comunemente si tratterebbe di una banalissima sottrazione (1-2= -1) ma in materia di forze esse si sommano, a volte con qualche piccola sorpresa.
  • Nel caso C abbiamo una somma non lineare che deve tenere in considerazione l’angolo (qua di 90°) tra le due forze F1 e F2. Applicando il teorema di Pitagora che tutti conoscete avremo √1+4 = 2,236. Ancora una volta la somma ha dato delle sorprese. Per di più nella più completa logica matematica.

Aprite quindi la mente ai “trucchi” che le parole potrebbero celarvi, ricordando che i miracoli oggi non li fa nessuno. E quando si fanno, c’è SEMPRE e COMUNQUE una spiegazione scientifica. Quindi non sono più miracoli.

Ma allora se i miracoli non esistono, quelli di cui leggiamo ogni giorno in rete cosa sono?

Semplice: fuffa DOC.

Voglio chiudere con una simpatica citazione che ci fa tornare indietro parecchio coi decenni: le nostre nonne o bisnonne, sebbene avessero una scolarità molto bassa (mia nonna aveva la terza elementare, la mia bisnonna era analfabeta) conoscevano bene alcuni “segreti” dei colloidi.

La prima volta che provai a fare la maionese, mi uscì un repulsivo liquido giallognolo semicolloso, che inevitabilmente destinai in pasto alla spazzatura. A successive precise domande le mie ave mi risposero che uovo e olio dovevano avere la stessa temperatura per ottenere la maionese (tecnicamente: per emulsionare). Da allora faccio una maionese stratosferica, peccato che a confermarlo sia purtroppo la mia maledettissima bilancia.

Lola Fox

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!

0 Comments

Leave a reply

Contattataci

Avete un argomento di cui vorreste parlassimo? Volete farci sapere cosa ne pensate del Magazine?

Sending

2017 BUTACmag un magazine dedicato alla divulgazione della corretta informazione scientifica e non.

Disclaimer: Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Alcune immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno rimossi.
or

Log in with your credentials

Forgot your details?