Io sono PROvaccini, ma…

Io sono PROvaccini, ma… Così iniziano tante discussioni sull’argomento.

Esattamente come quelli che ti dicono “io non sono razzista, ma…” e quelli che “non sono omofobo, anzi ho tanti amici gay, ma…”.

In questo caso il titolo mi viene suggerito da una segnalazione che ho ricevuto attravreso BUTAC via mail, questo il testo:

vediamo adesso cosa vi inventerete con questo caso… http://basilicata.basilicata24.it/cronaca/bimba-mesi-muore-allospedale-lagonegro-indagati-medici-21969.php  vedete io sono PRO vaccini, però trovo insopportabile tacciare di complottismo anche di fronte all’evidenza, dite invece le cose come stanno e che i vaccini hanno un tasso di pericolosità ben maggiore di quella dichiarata. Insultare le persone spaventate per i propri figli come fate voi fa venire qualche sospetto, provate aspiegarlo ai genitori di questa bambina dove le evidenze sono ben circostanziate…
spiagate pure perchè i medici dell’ospedale di Lagonegro renderanno disponibile
la cartella clinica della bimba solo DOPO 60 GIORNI! provate a spiegarlo a due genitori amici miei i quali hanno un figlio autistico  diventato tale dopo l’Esavalente, e certificato da una struttura pubblica specializza nel trattamento…

Basta l’ultima riga per bollare tutta la mail come classico esempio di lavaggio del cervello antivaccinista. Ma non mi basta, perché nel testo c’è una segnalazione ad un articolo che vorrei leggere insieme a voi.

cattura

Bimba accusa malore dopo vaccino, muore all’ospedale di Lagonegro

Sette sanitari, sei medici e un’infermiera, sono indagati

La procura di Lagonegro ha aperto un fascicolo sulla morte, avvenuta il 19 settembre scorso all’ospedale di Lagonegro, di una bimba di quattro mesi di Praia a Mare. La notizia, a firma di Pino Perciante, è riportata oggi su La Gazzetta del Mezzogiorno.

Gli indagati sono cinque medici dell’ospedale di Lagonegro, un medico di Praia a Mare, che alcuni giorni prima del decesso della piccola le aveva somministrato il vaccino esavalente, e l’infermiera che lo ha assistito. La piccola, secondo la denuncia dei genitori, aveva cominciato a star male subito dopo il vaccino. L’accusa per gli indagati- come si legge su La Gazzetta del Mezzogiorno- è di omicidio colposo in concorso. Al vaglio degli inquirenti l’ipotesi di un nesso causale tra la vaccinazione e la morte della bambina e la condotta dei sanitari che l’hanno avuta in cura. Nel pomeriggio di martedì 20 settembre è stata effettuata l’autospia sul corpicino della neonata per stabilire la causa esatta del decesso.

Queste tutte le informazioni del caso. Cinque medici sono indagati per omicidio colposo:

L’omicidio colposo è il reato consistente nella soppressione di una vita umana ad opera di una persona in conseguenza di un fatto a lei imputabile, ma compiuto senza intenzionalità. L’assenza dell’intenzionalità lo distingue dall’omicidio doloso o volontario.

La Gazzetta del Mezzogiorno riporta la vicenda nella maniera più corretta possibile, gli stessi genitori della bambina sembra che abbiano presentato una denuncia sensata e ragionevole, non colpevolizzando il vaccino ma:

La coppia ha presentato una denuncia perché venga fatta chiarezza. La tragedia è avvenuta domenica scorsa. Tre giorni prima la bimba era stata sottoposta al vaccino esavalente, ma si era sentita subito male. Febbre alta e gonfiori ad un braccio, cui si sono aggiunte, domenica, le difficoltà respiratorie, tanto che i genitori hanno deciso di portarla nell’ospedale di Lagonegro dove la piccola è morta qualche ora dopo, nonostante i tentativi per rianimarla.

I genitori hanno presentato denuncia, ritenendo che non sia stata curata bene. La Procura di Lagonegro ha aperto un’inchiesta e notificato a sette persone (sei medici e un’infermiera) un avviso di conferimento d’incarico per l’autopsia, eseguita ieri pomeriggio dal dottor Adamo Maiese che si è preso 60 giorni di tempo per depositare i risultati degli esami.

Ma niente, l’antivaccinista di turno deve rigirare la frittata come pare a lui e decidere, prima di un’autopsia e di una chiusura delle indagini, che la colpa è sicuramente del vaccino. Lui lo sa, come sa che i suoi amici hanno un figlio autistico per colpa dei vaccini, a dispetto di ogni studio scientifico che ha tentato di dimostrare la correlazione senza riuscirci.

Non c’è peggior sordo di chi non vuole ascoltare.

Non sono qua a dirvi che so come è andata a finire, come spiegano gli articoli ci vorranno almeno sessanta giorni prima che siano disponibili i risultati delle analisi a seguito dell’autopsia, quindi non posso dirvi chi sia il colpevole (se c’è un colpevole) della morte della piccola. Spero la procura sarà così buona da farlo sapere a mezzo stampa a tutto il Paese, giusto per fare chiarezza su situazioni dove spesso l’annuncio dell’apertura indagini è dato con una gran fanfara mentre la notizia della chiusura delle stesse, se non porta risultati eclatanti, non viene nemmeno pubblicata sulla carta stampata.

Chissà.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!

0 Comments

Leave a reply

Contattataci

Avete un argomento di cui vorreste parlassimo? Volete farci sapere cosa ne pensate del Magazine?

Sending

2017 BUTACmag un magazine dedicato alla divulgazione della corretta informazione scientifica e non.

Disclaimer: Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Alcune immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno rimossi.
or

Log in with your credentials

Forgot your details?