Una nuova avventura

È da mesi che coi ragazzi della redazione di Butac parliamo di questa idea.

C’era davvero bisogno di un’altra testata online?

Un commento di un amico e assiduo lettore del blog è stata la risposta:

Don’t just read Butac: be Butac!

La sua non era una risposta a un nostro quesito, ma solo un commento a un mio piccolo sfogo, ma ci ha galvanizzato! La risposta è sì, a noi serviva un altro spazio online. Butac stava diventando troppo stretto per alcuni degli argomenti trattati, troppo legato alla sola demistificazione delle notizie.

Sbufalare comporta dei limiti, angoli oltre i quali non si va per evitare di diventare troppo complessi, troppo lontani da quello che è il mondo dell’informazione digitale.

Avere un secondo luogo dove poterci esprimere più liberamente, senza essere più legati alla mission di Butac era necessario per continuare a divulgare, ma in maniera diversa e con contenuti più vari e approfonditi, magari per un pubblico di nicchia, ma a cui siamo molto legati (a tutti i supporter Patreon di Butac verrà dato l’accesso a un versione enhanced del sito, con qualche contenuto aggiuntivo tra cui le raccolte in formato ebook delle nostre guide di BUTAC).

Bufale un tanto al chilo è una bellissima esperienza; verificare le informazioni, demistificare le bufale è molto gratificante. Ma resta uno spazio ristretto, dove non ci sentiamo liberi di esprimerci al meglio, dove non ci è possibile approfondire argomenti che difficilmente trovano spazio in testate altrettanto lette. Ed ecco l’idea di un blog a parte dove mettere in pratica quel be Butac, la passione per la corretta informazione senza più il confine della demistificazione, non come testata quotidiana, ma settimanale. Nessuna corsa allo scoop, nessun “fiato sul collo”, solo tanta voglia di essere non solo debunker ma blogger. Forse più lenti ma più riflessivi, qualcuno lo chiamerebbe slow journalism, ma noi non siamo giornalisti.

L’idea resta la stessa, essere una testata non di parte ma legata a concetti come razionalità, scienza, fatti, a cui aggiungiamo un piccolo ingrediente: le opinioni, le nostre. Che a volte possono riguardare solo il suggerirvi una lettura o un film, magari un fumetto, o un disco. Spazio alla voglia di scrivere, di informare ma anche di essere un po’ più noi. L’idea è partita dallo zoccolo duro di Butac, nomi che alcuni di voi hanno imparato a conoscere: Neil, il Ninth, DottorPA, Noemi, Thunderstruck, a loro in corso d’opera si sono aggiunti altri, e contiamo ne arrivino altri ancora.

nuovo-logo-butac-mag

Avevamo voglia di farci sentire non solo come debunker ma come blogger con una passione comune verso la divulgazione. Non deve necessariamente trattarsi di divulgazione scientifica, è importante spiegare, incuriosire, spingere all’approfondimento, all’inseguire link e autori come in un’immensa caccia al tesoro, che non finisce mai… e il bello è proprio quello. Imparare a districarsi nel mare delle informazioni che circolano sul web è una delle passioni più contagiose che possano esserci.

Chissà se sapremo contagiare anche voi.

maicolengel, il ninth, neil, noemi, pietro, thunderstruck at butacmag.it

1 Comment
  1. […] cercato di spiegarlo con l’editoriale d’apertura. ma per riassumere: sentivamo il bisogno di uno spazio nuovo, dove poterci esprimere senza esser […]

Leave a reply

Contattataci

Avete un argomento di cui vorreste parlassimo? Volete farci sapere cosa ne pensate del Magazine?

Sending

2017 BUTACmag un magazine dedicato alla divulgazione della corretta informazione scientifica e non.

Disclaimer: Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Alcune immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno rimossi.
or

Log in with your credentials

Forgot your details?