Il Phishing alla 007 – Dalla Russia con furore

Il Phishing è un tipo di truffa che, a parere di chi scrive, rappresenta anche un interessante esperimento a carattere sociologico.

Non è raro, nel verificare l’account di posta dedito alle iscrizioni ai più svariati servizi internet, chiedersi: “Vediamo cos’hanno preparato oggi per spillare soldi a qualche malcapitato”.

Il “ding” di mail.app solitamente porta con sé la risposta.

Parliamo di una mail truffaldina, apparentemente proveniente da Verified by Visa/MasterCard (mettiamo entrambi i circuiti bancari, dovesse mai sfuggirci un pollo per una leggerezza simile sarebbe grave).

Il corpo della mail presenta la solita apertura “Gentile Cliente”, tipica di molte mail d’incerta provenienza: per il truffatore è impossibile inserire i riferimenti personali della preda semplicemente perché non ne dispone. Seguono ben cinque righe di codice che, se al profano non dicono nulla, dovrebbero far drizzare le orecchie a qualcuno un filo più accorto, dacché chiare si leggono le parole spam e virus, strane da riscontrarsi nel corpo del testo di una mail proveniente da un istituto bancario. Purtroppo però chi cade in questo genere d’inganni tende a sottovalutare i segnali d’allarme perché travolto dal “principio d’autorevolezza” espresso dal mittente della mail.

93e12d75-630c-4794-b3e4-a9ee11ee4d7e

Andando avanti ecco il classico “la sua carta è stata disattivata per via dei troppi tentativi di pagamento non riusciti, clicchi qui per riattivarla”.

Sarebbe curioso sapere perché quei pagamenti non sono stati processati, il proprietario della presunta carta aveva superato il plafond? Cliccare su quel link aprirebbe una nuova linea di credito milionaria?

Domande destinate a non esser poste e, pertanto, a non trovare risposta.

Peccato.

Ad ogni buon conto, cliccando sul link, si viene proiettati su un sito ospitato presso un server russo. Ivi risiede il classico portale-copia (malfatto) di istituto bancario che invita all’inserimento dei dati della propria carta di credito ai fini che ben possiamo immaginare.

Anche se può sembrare banale il suggerimento è sempre lo stesso, livello di attenzione sempre alto perché se il mondo online pare sempre intangibile i danni che può causare sono parecchio reali.

@massimosistema

0 Comments

Leave a reply

Contattataci

Avete un argomento di cui vorreste parlassimo? Volete farci sapere cosa ne pensate del Magazine?

Sending

2018 BUTACmag un magazine dedicato alla divulgazione della corretta informazione scientifica e non.

Disclaimer: Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Alcune immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno rimossi.
or

Log in with your credentials

Forgot your details?