Impostare la privacy di Facebook ed. 2016

Ci hanno chiesto di spiegare con i disegnini come chiudere il proprio profilo di Facebook a coloro che non sono nella nostra lista di amici.

Mi sono armata di Strumento di cattura e ho prodotto ciò:

Chi può vedere le mie cose?

Dalle vostre impostazioni (in alto a destra), cliccate sul lucchetto e selezionate “Chi può vedere le mie cose?”

privacy1

Quando Facebook vi chiede chi può vedere le vostre cose, selezionate “Amici”. Sempre. Con l’opzione “personalizzata” potete scegliere specifici gruppi (nel caso che li abbiate) e restringere ulteriormente l’accesso.

privacy2

Prima di postare qualsiasi cosa, però, controllate sempre di aver selezionato Amici e non Tutti.

privacy22

Cosa vedono gli altri sul mio diario?

Potete sempre controllare come si vede pubblicamente il vostro profilo selezionando questa opzione:

privacy3

Vi si aprirà una schermata di questo tipo:

privacy4

Questo è esattamente ciò che vede del vostro profilo qualcuno che non è nella vostra lista di amici. Oppure, se è tra i vostri amici, potete ad esempio controllare che non veda qualche contenuto al quale non gli avete permesso l’accesso. In questo caso basta scegliere tale persona dopo aver selezionato “Visualizza come una persona specifica”.

Potete fare la stessa cosa anche dalla vostra pagina profilo:

privacy0

Tag

Quando compare il vostro tag in una foto, controllate sotto ogni post quali risultano essere le impostazioni di condivisione di chi l’ha pubblicata. In questo caso Elisa ha condiviso un post pubblicamente, se questo non mi sta bene posso rimuovere il tag o chiedere a Elisa di rimuovere la foto.

privacy5

I miei post standard, invece, vengono condivisi solo con i miei amici. Di default Facebook mantiene l’ultima impostazione selezionata, quindi se avete recentemente postato qualcosa di pubblico ricordatevi di controllare che accanto alla data del post compaia l’icona degli amici e non il mondo. Altrimenti, potete cambiare l’impostazione manualmente e riportarla su Amici.

privacy6

Foto profilo

La foto profilo, invece, è pubblica finché rimane foto profilo. Se però anche qui selezionate solo gli amici, chi non ha l’accesso non potrà aprirla e vedere like e commenti, vedrà solo l’anteprima accanto al vostro nome.

privacy8

Potete fare questa operazione in praticamente qualsiasi sezione del vostro profilo:

privacy9

Qualsiasi.

privacy10

Davvero. Qualsiasi.

privacy12

Lista degli amici

In questa sezione, potete decidere di rendere privata anche la lista degli amici, selezionando Solo io invece che Amici.

privacy13

Potete anche decidere di non mostrare determinate impostazioni. Anche in quel caso selezionate Solo io dal menu a tendina. Oppure personalizzate in qualsiasi sezione accessi e restrizioni.

privacy11

Ricordate che potete in qualsiasi momento controllare come si vede il vostro profilo “da fuori”.

Impostazioni

Ci sono molte sezioni che si possono mostrare o nascondere. Potete decidere come impostarle e cambiarle quando volete. Controllate sempre.

privacy14

Potete controllare altre opzioni dalle Impostazioni nell’ultimo menu in alto a destra, la freccina:

privacy15a

privacy15

Restrizione retroattiva

Qui potete selezionare un’operazione molto importante: la restrizione retroattiva di tutto quello che avete pubblicato, in blocco. Selezionando “Restringi il pubblico per i vecchi post sul tuo diario” tutto quello che avete pubblicato senza restrizioni da quando avete aperto il vostro profilo verrà reso disponibile solo agli amici.

Se utilizzi questo strumento, i contenuti sul tuo diario che hai condiviso con amici di amici o utenti pubblici, diventeranno visualizzabili solo agli amici. Ricorda: anche le persone taggate e i loro amici possono vedere questi post.
Hai anche l’opzione di modificare individualmente il pubblico dei tuoi post. Accedi al post da modificare e seleziona un pubblico diverso.

privacy16

Controllo del diario

Selezionando invece “Controlla tutti i post in cui sei taggato” si apre un’altra finestra della sezione “Filtri”: Controllo del diario. Anche qui potete modificare le impostazioni.

privacy17

Qui potete selezionare Sì/No allo sbatti di controllare, una foto alla volta, tutto quello che appare sul vostro diario.

privacy18

Qui però si tratta piuttosto di un controllo sui post “in entrata” sul vostro diario visibile agli amici, a noi interessano i post “in uscita” e come non diffonderli a un pubblico indesiderato. In ogni caso, che il post sia visibile o no sul vostro diario, se volete rimuovere un tag dovrete comunque visualizzare la foto e rimuoverlo da lì:

privacy21

Trovate in “Controllo dei tag” tutti i tag ancora da revisionare. Io adesso non ne ho, ma se non avete intenzione di pubblicare subito sul vostro diario un post in cui siete stati taggati, quando avrete deciso di farlo troverete i post qui:

privacy19

Filtri

Anche il resto della sezione “Filtri” è interessante perché permette di vedere a colpo d’occhio ogni attività che abbiamo effettuato su Facebook, filtrandola appunto secondo diversi criteri. Foto, mi piace, commenti, tag vari… Si può controllare tutto.

privacy20

Creare liste

Dalla home di Facebook, sezione di sinistra, cliccate sull’Altro che appare quando passate il puntatore sulla scritta Amici.

privacy23

privacy24

privacy25

Una volta creata la lista si può gestire in due modi:

privacy26

In questo modo il mio contenuto viene condiviso solo con la lista Butac.

In quest’altro modo, invece, viene esclusa solo la lista Butac:

privacy27

“Amici” è una scelta obbligata, si può scegliere tra Amici e Amici di amici ma non si può lasciare il campo vuoto perché ovviamente con qualcuno dobbiamo condividere il post (oppure no, ma allora dovete selezionare Solo io).

Io personalmente se avessi un gruppo di persone con cui condivido solo una piccola parte della mia vita, ma con cui non sono abbastanza in confidenza da non sentirmi a mio agio se vedono quello che pubblico, preferirei formare un gruppo e postare lì (con le dovute impostazioni della privacy) quello che riguarda solo tale parte della mia vita, senza dover tenere tra gli amici persone che amici non sono. Ad esempio quando si comincia un corso di cucito magari vogliamo scambiarci materiali ma non vogliamo che tutti vedano le foto della nostra vita privata: prima che comincino a volare richieste di amicizia di sconosciuti che vedete per due ore una volta alla settimana fate un gruppo relativo a quel corso lì, e invitate i partecipanti. Ma se preferite aggiungerli le liste sono un’ottima soluzione.

Mi pare che sia tutto, ma se avete altre domande lasciatele nei commenti e cercheremo di ampliare questa piccola guida con disegnini. Mi raccomando di essere curiosi e attenti, soprattutto se siete genitori e volete condividere le foto dei vostri bambini con i vostri amici (ma solo con loro): provate a spulciare le impostazioni, date un’occhiata qua e là a tutte le opzioni disponibili, chiedetevi come funziona Facebook e cosa abbiamo accettato in quei Termini e condizioni che non abbiamo letto e come tutelarvi da qualsiasi problema possa presentarsi, dal più insignificante (“Sono venuta male in quella foto”) al più grave (qualche giorno fa ho visto la foto di un giovane padre che fingeva di allattare il figlio tramite le tettarelle di due biberon che si era incollato al petto con lo scotch; girava in pagine anti-gender anti-Cirinnà anti-utero in affitto, con tanto di commenti indignati, come se non fosse platealmente e palesemente uno scherzo, ovviamente il protagonista della foto era all’oscuro di tutto questo e scoprirlo non l’ha reso felice).

noemi @ butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!

2 Comments
  1. […] e che i rischi a divulgare dove si insegna sono molteplici (per questo vi pregherei di rileggere la guida di Noemi alla privacy su Facebook, magari imparerete […]

  2. […] o perlomeno imparare meglio come proteggere la vostra privacy online, magari seguendo la bella guida di Noemi dedicata a Facebook e ai livelli di protezione possibili per mantenere perlomeno alcuni […]

Leave a reply

Contattataci

Avete un argomento di cui vorreste parlassimo? Volete farci sapere cosa ne pensate del Magazine?

Sending

2018 BUTACmag un magazine dedicato alla divulgazione della corretta informazione scientifica e non.

Disclaimer: Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001. Alcune immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno rimossi.
or

Log in with your credentials

Forgot your details?